Il Regolamento del Consiglio europeo n. 282/2011 del 15 marzo 2011 (pubblicato sulla GUUE serie L n. 77 del 23 marzo 2011) risolve alcune questioni sulla territorialità delle operazioni, in tema di soggetti passivi, prestazioni di servizi e operazioni imponibili, così da garantire un’applicazione uniforme dell’imposta in tutto il territorio della Comunità. Secondo quanto previsto dall’articolo 65 di tale regolamento, le nuove disposizioni diventeranno applicabili a breve, ovvero a partire da luglio 2011. Come anticipato, l’innovazione più rilevante riguarda i diversi criteri per valutare la localizzazione delle prestazioni. Secondo quanto stabilito dall’articolo 10 del regolamento (UE) 282/2011 ai fini dell’applicazione degli articoli 44 e 45 della direttiva 2006/112/CE, il luogo in cui il soggetto passivo ha fissato la sede della propria attività economica è il luogo in cui sono svolte le funzioni dell’amministrazione centrale dell’impresa. Si ricorda a tal proposito che, ai sensi degli artt. 44 e 45 della direttiva n. 112 del 2006 le prestazioni di servizi generiche si considerano effettuate:
a) nel luogo in cui il destinatario ha la sede dell'attività economica, oppure nel luogo in cui si trova la stabile organizzazione che ha ricevuto i servizi, oppure, in mancanza di sede o di stabile organizzazione, nel luogo del domicilio o della residenza abituale del destinatario quando rese a soggetti passivi;
b) nel luogo in cui il prestatore ha la sede dell'attività economica,  oppure nel luogo in cui si trova la stabile organizzazione che ha prestato il servizio.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
LINN Srl - C.so Silvio Trentin, 108 - 30027 San Dona' di Piave (VE) - P.I. 02352350272

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.