Quando un professionista esercita l’attività in casa, può detrarre alcuni costi nella misura del 50% (ad esempio beni mobili, canoni di locazione, spese per servizi relativi agli immobili, ecc.).

Quando invece i locali adibiti alla professione, pur essendo nella stessa unità immobiliare, sono nettamente separati rispetto a quelli adibiti ad abitazione, i costi sostenuti per l’esercizio dell’attività (ad esempio telefono, luce, gas, spese condominiali, ecc.) sono integralmente deducibili. Sempre a condizione che esistano contratti di fornitura separati.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
LINN Srl - C.so Silvio Trentin, 108 - 30027 San Dona' di Piave (VE) - P.I. 02352350272

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.