Ai cittadini europei e svizzeri che vivono nel Regno Unito alla data del 29 marzo 2019, è riconosciuto il permesso di rimanere se richiedono il settled status.

Già ora il cittadino europeo, che risiede nel Regno Unito da almeno cinque anni, può presentare la domanda per ottenere il settled status utilizzando una fase pilota.

Per presentare la domanda è possibile utilizzare una App, attualmente disponibile sui telefoni Android. Bisogna avere accesso a un numero di cellulare e a un indirizzo e-mail da utilizzare per la ricezione dei vari codici di accesso necessari per procedere con la domanda. L’app è utilizzata per verificare l’identità del richiedente: il primo passo è scansionare il passaporto e quindi utilizzare l’app per leggere il chip. Segue la scansione del volto del richiedente. Se per qualche motivo, l’app non riesce a leggere il chip sul passaporto, al migrante è richiesto di inviare il passaporto al Ministero dell’Interno e di fornire il proprio codice fiscale.

Dal 30 marzo 2019, il programma sarà accessibile a tutti i cittadini europei, indipendentemente dalla loro capacità di utilizzare l’App; ciò significa che i candidati possono utilizzare passaporti o carte d’identità per dimostrare la propria identità. Se l’app non viene utilizzata, il documento di identità dovrà essere inviato all’Home Office, oppure il migrante potrà visitare uno dei 13 centri di scansione dei documenti di identità.

Coloro che hanno bisogno di supporto con il processo possono avvalersi del “tutor digitale assistito”, che può essere fornito per telefono, nei centri designati o può essere possibile organizzare una visita a domicilio.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
LINN Srl - C.so Silvio Trentin, 108 - 30027 San Dona' di Piave (VE) - P.I. 02352350272

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.